Patto di Corresponsabilità Tra Famiglia ed Ente Erogatore

 

 

PATTO di CORRESPONSABILITÀ

A fronte dell’accesso e frequenza alle attività extrascolastiche

proposte in periodo di emergenza sanitaria da Sars-Cov-2

 

  • Con riferimento alle linee guida nazionali e provinciali per la gestione in sicurezza dei servizi conciliativi extrascolastici per bambini ed adolescenti, nonché per i servizi assistenziali e socio assistenziali, in una prospettiva di partecipazione e di cooperazione educativa, Kaleidoscopio s.c.s. intende necessario condividere un patto di fiducia e corresponsabilità con le famiglie, per rendere possibile la frequenza dei minori alle attività proposte in questo periodo di emergenza sanitaria.
  • Sulla base del principio cardine “ognuno protegge tutti”, sempre ed ovunque, la possibilità di mantenere attivi i servizi extrascolastici si fonda sulla convinzione che esercitando una forma consapevole di cittadinanza si può insieme (famiglie dei bambini / ragazzi ed educatori / personale in servizio), garantire adeguate misure di tutela.
  • Pur nella consapevolezza che il rischio non potrà essere totalmente annullato come nella quotidianità di ognuno, osservando alcune norme igieniche sia in ambito di vita privata che presso gli spazi extrascolastici, verrà favorita la continuità nei servizi educativi e di crescita dei bambini / ragazzi.

 

L’impegno si traduce nella condivisione e sottoscrizione del presente PATTO DI CORRESPONSABILITÀ, nel quale Kaleidoscopio e le famiglie assumono un impegno di responsabilizzazione reciproca e collettiva adottando specifiche misure di igiene e prevenzione e misure organizzative attraverso in particolare:

  • DISTANZIAMENTO
  • USO DELLE MASCHERINE
  • IGIENIZZAZIONE DELLE MANI
  • SORVEGLIANZA DEI SINTOMI

Ricordando che:

  • l’accesso al servizio è vietato a chiunque:

          presenti sintomatologia febbrile con temperatura superiore ai 37,5 °C 

          sintomi suggestivi da Covid–19

          sia soggetto a misure di quarantena / isolamento

  • abbia avuto contatti con persone positive nei 14 giorni precedenti all’accesso;

Visto il tempo intercorrente tra quando il bambino / ragazzo lascia la propria abitazione al mattino e quando accede al servizio extrascolastico, che toglie valore all’autodichiarazione di assenza sintomi, in sua sostituzione si provvederà alla misurazione della temperatura al momento dell’accesso al servizio.

Il servizio di anticipo si allinea invece alle modalità di accesso previste per la scuola e dunque si considera la sottoscrizione di tale Patto, sostitutiva all’autodichiarazione quotidiana.

 

LA FAMIGLIA

  • Collabora e si impegna a dare comunicazione tempestiva nel caso in cui qualcuna delle suddette condizioni di accesso mutasse.
  • È consapevole che la permanenza nei momenti di accoglienza o ricongiungimento va limitata al minimo necessario al fine di espletare le formalità richieste, evitando inutili assembramenti in entrata/uscita e mantenendo la distanza di un metro tra i presenti.
  • È consapevole che gli accompagnatori indossino la mascherina protettiva nelle pertinenze della struttura ed eventualmente al suo interno.
  • Si impegna a garantire reperibilità immediata in caso di presenza di sintomi che pregiudichino un buono stato di salute del bambino / ragazzo.
  • Sia nella vita privata che in quella professionale, si impegna ad osservare le norme in tema di igiene e distanziamento che, secondo quanto previsto dalle raccomandazioni ministeriali, sono necessarie per prevenire il contagio e limitare il rischio di diffusione del Covid-19.

 

KALEIDOSCOPIO s.c.s.

  • Sostiene il benessere dei bambini / ragazzi nei diversi momenti, curando gli aspetti dell'azione educativa.
  • Provvede ad un’attenta organizzazione degli spazi più idonei e sicuri privilegiando, laddove possibile, quelli esterni ed il loro allestimento per favorire l’attività di gruppo, nel rispetto dei limiti previsti dalle disposizioni Provinciali.
  • Pone particolare attenzione agli aspetti igienici e di sanificazione, al fine di ridurre i rischi tramite adeguati protocolli di sicurezza.
  • Promuove comportamenti protettivi della salute, sostenendo autonomia e consapevolezza rispetto all’igiene personale e collettiva.
  • Verifica quotidianamente lo stato di salute degli educatori / operatori.
  • Garantisce un utilizzo corretto dei dispositivi di sicurezza da parte del personale in servizio.
  • Garantisce un’adeguata formazione del personale in servizio relativamente agli orientamenti e alle linee guida da adottare per la gestione delle attività in sicurezza.
  • Verifica lo stato di salute dei bambini / ragazzi in ingresso al servizio attraverso lo scambio d’informazioni con l'accompagnatore e/o la rilevazione della temperatura corporea.